Seleziona una pagina

L’applicazione dell’etichetta

La tecnologia di applicazione dell’etichetta al contenitore determina la natura del supporto cartaceo: il tradizionale metodo “acqua-colla” richiede carte con una buona resistenza all’assorbimento sul retro, mentre le etichettatrici più moderne richiedono supporti autoadesivi che possono essere forniti in foglio o in rotoli, a seconda della configurazione del macchinario. Carte e film autoadesivi sono realizzati tramite un processo detto converting, e si compongono di tre parti: il frontale (all’esterno), l’adesivo (permanente o removibile) e il protettivo (sul retro). Per ognuna di queste esiste un’ampia scelta di materiali.